Il contributo di Benedetto Giovio alla conoscenza dell’epigrafia romana e dell’edilizia religiosa del Mendrisiotto

Details

Ressource 1Download: Dell'Era 2021 Il contributo di Benedetto Giovio alla conoscenza dell'epigrafia romana e dell'edilizia religiosa del Mendrisiotto.pdf (586.56 [Ko])
State: Public
Version: Final published version
License: Not specified
Serval ID
serval:BIB_02CE0A4CC484
Type
A part of a book
Collection
Publications
Institution
Title
Il contributo di Benedetto Giovio alla conoscenza dell’epigrafia romana e dell’edilizia religiosa del Mendrisiotto
Title of the book
Percorsi di ricerca. Working Papers del LabiSAlp. Serie II-3 (2021)
Author(s)
Dell'Era Romeo
Publisher
Laboratorio di Storia delle Alpi (LabiSAlp)
Address of publication
Mendrisio
ISBN
978-88-8191-599-6
Publication state
Published
Issued date
2021
Volume
3
Series
Percorsi di ricerca. Working Papers del LabiSAlp. Serie II
Pages
7-31
Language
italian
Abstract
Benedetto Giovio (Como, 1471-1545), fratello maggiore del più celebre Paolo Giovio, fu un notaio ed umanista comasco. Specialmente negli anni della sua gioventù, Benedetto Giovio disegnò e commentò diverse iscrizioni romane di Como e dei suoi dintorni. La sua raccolta epigrafica, intitolata "Veterum monumentorum quae tum Comi tum eius in agro reperta sunt collectanea", è conservata in diverse copie manoscritte, ma non è mai stata edita a stampa. In questo contributo viene considerato un gruppo di quattro epigrafi, che il Giovio vide a Ligornetto e dintorni alla fine del XV secolo.
Keywords
Roman Epigraphy, Humanism, Benedetto Giovio
Open Access
Yes
Create date
01/06/2021 8:57
Last modification date
09/06/2021 6:37
Usage data